I sogni non sempre si realizzano, ma non perchè siano troppo grandi o impossibili, ma perchè noi smettiamo di crederci

MLK

 

Gianni Di Lella

Executive Chef Pizzaiolo


Sono nato nel 1985 a Napoli, vivo a Maranello in provincia di Modena dove sono l'orgoglioso titolare della pizzeria "La Bufala" e sono innamorato di un piatto che vedo come la bandiera culinaria del Made in Italy nel mondo: la pizza.
La mia avventura nello sconfinato mondo della pizza ha inizio nel 2011 quando, spinto dalla curiosità e sotto consiglio di mio padre Giovanni Di Lella (Chef napoletano), scelsi di frequentare un corso privato a Sorrento (NA) presso uno dei maestri di cucina più rinomati a livello mondiale in materia di pizza tradizionale napoletana: lo Chef Antonino Esposito.

Antonino percepì da subito la mia innata passione per la pizza, e prese a cuore la mia formazione in prima persona, contribuendo a stimolare la mia fantasia ed accrescere esponenzialmente il mio bagaglio tecnico e nozionistico.Sempre del mio mentore fu poi il consiglio di aprire una mia pizzeria e, agevolato dal supporto inestimabile della mia famiglia, decisi di dar seguito e forma reale al suggerimento ricevuto.
Nel settembre del 2012, a Maranello (MO), inaugurammo infatti la pizzeria “La Bufala” di cui sono l’attuale proprietario, pizzaiolo e realizzatore dell’impasto, la cui ricetta custodisco gelosamente.



Vieni a trovarci o contattaci!

Pizza Margerita

I Corsi
Ingredienti: un chilo di farina, 600 grammi di acqua, 5 grammi di lievito, 40 grammi di sale e tanto amore.
Mescolare accuratamente e fare lievitare dalle 6 alle 8 ore. «Il tempo è uno dei grandi segreti per una buona pizza» conferma Di Lella.
In forno è consigliabile sottoporre l’impasto a una precottura. A metà del tempo di cottura, poi, si aggiungono pomodoro e mozzarella affinché questi ingredienti possano conservare la freschezza.
Il tempo di cottura consigliato, in relazione alle caratteristiche del forno, varia dai 20 ai 25 minuti, mentre la temperatura oscilla dai 200 ai 220 gradi

I Traguardi

La soddisfazione di avere aperto un locale dal grande riscontro fu nel 2012 solo l'inizio.
Infatti esordii di lì a poco nel campionato italiano “Pizza Novità 2013” ottenendo un secondo posto con la mia prima creazione "La Panpera" il cui nome nasce da suo ingrediente principe (la pera, per l’appunto).
Successivamente mi sono iscritto al campionato Europeo a Milano classificandomi 17° assoluto su un centinaio di partecipanti.
Ad inizio 2014 ho concorso al Campionato Mondiale di Pizza Dessert a Rimini ottenendo, alla prima partecipazione, la vittoria con una mia seconda creazione: “Il Boschetto”.
In seguito ho partecipato al mio primo campionato Mondiale a Parma sponsorizzato dall'Acetaia Leonardi e Mutti S.p.a., un'occasione dalla quale ho ricevuto notevoli soddisfazioni a livello di esperienza personale, oltre a riconoscimenti di varia natura che sono andati ad arricchire il mio palmares.
Ad inizio 2015 sono stato selezionato, tra migliaia di pizzaioli italiani, per partecipare ad “Alice Master Pizza” (programma andato in onda sul canale Alice TV), affrontando varie prove culinarie contro 64 concorrenti arrivando sino alla semifinale.
Nel frattempo ho avuto anche la soddisfazione di vincere il “Campionato Mondiale Pizza Fantasia dell’anno” alla fiera “Sigep” di Rimini.
Galvanizzato da queste stimolanti e istruttive competizioni, ho proseguito il mio cammino partecipando al ampionato Mondiale di Pizza al “Pizza World Show” di Las Vegas (USA), classificandomi 20° assoluto; durante l'evento ho avuto poi il piacere di lavorare come chef pizzaiolo per alcuni dei più grandi marchi italiani, tra cui Acetaia Leonardi, Mutti s.p.a, Olio Monini, Molini Spiga d'Oro e Ferrarini Salumi, ai quali ho con piacere messo a disposizione la mia professionalità presso i loro stand durante l'evento, vista anche la precedente ed ottima collaborazione durante il “Cibus 2014” a Parma.
A fine luglio 2015 ho partecipato nuovamente al Campionato Mondiale presso il “Pizza World Show” di Parma, mettendomi alla prova in categorie più specialistiche come la categoria S.T.G. pizza verace Napoletana e pizza Gourmet a coppie chef e pizzaiolo. I risultati ottenuti mi rendono molto orgoglioso 7° classificato categoria S.T.G Verace Pizza Napoletana su 70 partecipanti da tutto il mondo, 9° classificato nella pizza gourmet tra 70 chef di fama mondiale, piazzamento ottenuto con la collaborazione dello chef Luca Nanni; grazie al nostro lavoro abbiamo ricevuto i complimenti dalla giuria per l'estrosità e la fantasia, servendo una pizza con base bianca di bufala DOP sulla quale all’uscita dal forno abbiamo adagiato degli scampi crudi marinati, il tutto decorato con pomodorini del Piennolo DOP, menta piperita, praline di aceto di vino bianco al melograno, sale grosso delle hawaii al carbone vulcanico ed oro zecchino in scaglie commestibile, nome della pizza: “EXPO La Miniera” (concept nato dagli ingredienti utilizzati, dalle origini distanti tra loro che uniscono il mondo intero in una pizza).
Ad ottobre 2015 ho lavorato come chef pizzaiolo allo stand Mutti durante l'evento “Anuga” a Colonia in Germania, una delle fiere più importanti nel settore food.